sacchetti vuoti per lavanda

Provati metodi casalinghi contro le tarme alimentari – provali!

[Voti: 1    Media Voto: 5/5]

Le tarme proliferano rapidamente nei luoghi in cui hanno accesso facile al cibo o ai vestiti. Sono molto fastidiose ma è facilmente sbarazzarsene.

In questo articolo presentiamo metodi casalinghi contro le tarme alimentari. Lasciati ispirare e scopri come liberarti delle tarme dall’ambiente domestico una volta per tutte.

COSA SONO LE TARME?

Le tarme sono lunghi insetti grigio-marroni che ricordano le farfalle. Sono ghiotte di mobili della cucina, prodotti secchi e sfusi come farina, cereali, riso e simili. La loro presenza è segnalata da piccole larve e fili che assomigliano a ragnatele. Depongono le uova nei più piccoli recessi, le puoi trovare nell’angolo di un armadio, dietro il battiscopa, sulle lattine di prodotti alimentari o in imballaggi di carta o di alluminio di prodotti sfusi.

Borsa di lavanda

 

COME ARRIVANO IN CASA LE TARME ALIMENTARI?

Senza saperlo puoi portare a casa le tarme dai negozi, possono anche provenire dai tuoi vicini. Le larve penetrano all’interno delle confezioni, quindi possiamo trovarle anche in un prodotto confezionato e appena acquistato. Le tarme femmine depongono circa 200-400 uova, dalle quali poi si schiudono le larve. Siccome si riproducono molto rapidamente, occorre prestare particolare attenzione alla pulizia e a non creare condizioni favorevoli alla loro riproduzione.

 

METODI CASALINGHI CONTRO LE TARME ALIMENTARI

Nei negozi trovi molti preparati chimici per combattere gli insetti casalinghi. Tuttavia questi prodotti spesso contengono sostanze sfavorevoli o addirittura dannose alla nostra salute. Fortunatamente noi conosciamo i metodi casalinghi contro le tarme alimentari! Completamente naturali e non dannosi.

Per liberarsi dalle tarme occorre innanzitutto disfarsi di tutti i prodotti sui quali vediamo i già ricordati fili e larve. Siccome le larve riescono a entrare nei prodotti inosservate, i prodotti asciutti e sfusi vanno conservati in confezioni ermetiche, preferibilmente in vetro. Gli armadietti devono essere puliti con aceto o acqua e sapone, preferibilmente alla lavanda. Dopo aver pulito la cucina metti negli armadietti e nei cassetti sacchetti riempiti di lavanda. È un ingrediente naturale che elimina efficacemente le tarme.

Borsa di lavanda DIY

 

COME PREPARARE I SACCHETTI DI LAVANDA CONTRO LE TARME?

Basta comprare o cogliere dal giardino un po’ di lavanda. La lavanda secca si può comprare facilmente su internet. La lavanda fresca si può acquistare al mercato o dal fiorista. Questa lavanda di secca con l’uso.

Il sacchetto ideale per la lavanda è il sacchetto di lino o di organza. Il primo ha un aspetto naturale e ricopre completamente il contenuto, il secondo mostra la lavanda al suo interno poiché il sacchetto di organza è trasparente.

I sacchetti sono disponibili in varie misure, modelli e colori. A scelta ci sono anche sacchetti con la scritta lavanda, che oltre alla funzione pratica sono anche molto carini e attirano lo sguardo. Per la realizzazione di bustine alla lavanda proponiamo la misura 8×10 cm o un po’ di più.

I sacchetti 7×9 cm contengono meno lavanda ma è possibile scegliere se il sacchetto è chiuso con un nastrino da un solo lato (SDB) o su entrambi (sacchetti standard).

Consigliamo in particolare sacchetti con stampa lavanda nella misura 10×13 cm.

Metodi casalinghi contro le tarme alimentari

Nessun commento

Pubblicare un commento